Alloggiati Web: cosa cambierà dal 2022

Per noi proprietari e gestori di strutture ricettive extralberghiere, la comunicazione Alloggiati Web, rappresenta un adempimento fondamentale.

Con il Decreto del Ministero dell’Interno del 16 settembre 2021, sono state apportante importanti novità sia in merito alle tempistiche che alla modalità di comunicazione.

Vediamo in questo contributo, quali sono le novità e a che punto sono gli sviluppi della nuova versione di Alloggiati Web e cosa cambierà dal 12 gennaio 2022.

Sei pronto?!? Si comincia!!!

Comunicazione alloggiati Web: quali soggetti?

I gestori delle strutture ricettive, ai sensi dell’art. 109 del T.U.L.P.S, sono tenuti ad effettuare la comunicazione dei propri ospiti alla Questura competente per territorio.

Il Ministero dell’Interno, con circolare interpretativa del 26.06.2015 della Direzione Centrale Affari Generali della Polizia di Stato è intervenuto a colmare alcune lacune dell’art. 109 del T.U.L.P.S.

Il documento di prassi prevede che tale adempimento non può essere circoscritto alle sole strutture ricettive previste dall’art. 109 del T.U.L.P.S. Questo significa che non possono quindi ritenersi esclusi dall’obbligo di comunicazione coloro i quali locano appartamenti ad uso turistico. Questo, indipendentemente dall’eventuale classificazione o meno delle leggi regionali.

Portale Alloggiati Web: nuova modalità di accesso

Il Decreto del Ministero dell’Interno del 16 settembre 2021, ha apportato importanti novità sia in merito alla modalità di accesso e comunicazione che alle tempistiche.

La novità più importante introdotta dal decreto legge è sicuramente la modalità di autenticazione. Anche se la richiesta delle credenziali alla Questura rimane la stessa, varia il modo di accedere al portale. Infatti Il nuovo Alloggiati Web abbandonerà finalmente il suo elemento più criticato, il certificato digitale. Quest’ultimo incubo degli host, in quanto difficile da installare e aggiornare. Tale certificato verrà sostituito da una più moderna forma di autenticazione: username e password + codice OTP ricevuto via SMS.

OTP o one-time-password non è altro che una modalità di accesso in cui un software o un’applicazione richiedono all’utente di dimostrare la propria identità. Il soggetto riceve un codice usa e getta sul proprio dispositivo mobile, numero di cellulare o email.

Tempi di comunicazione: cosa cambierà?

Ad oggi le generalità degli ospiti, devono essere trasmesse entro le 24 ore successive all’arrivo presso la struttura.

Per i soggiorni inferiori alle 24 ore, le comunicazioni devono essere effettuate nelle 24 ore dall’arrivo.

La novità in arrivo, riguarda la tempistica di comunicazione per i soggiorni inferiori a 24 ore. Come si evince dal decreto, il limite massimo sarà di 6 ore per registrare gli ospiti che soggiorneranno meno di 24 ore.

Delegare la comunicazione ad un altro soggetto

Ad oggi la comunicazione degli ospiti tramite il portale Alloggiati Web è un obbligo a carico dei titolari delle strutture ricettive. Questo ha creato non pochi problemi in capo ai gestori. Con il nuovo sistema, la gestione delle credenziali può essere delegata, come previsto dall’art. 1 lett. b):

“ad un soggetto identificato, appositamente incaricato della trasmissione”

Alloggiati Web: quando entreranno in vigore le novità

Il nuovo sistema Alloggiati Web entrerà in vigore il 12 gennaio 2022, a novanta giorni dalla pubblicazione del Decreto del Ministero dell’Interno. Entro tale data, entreranno in vigore anche le nuove regole sui soggiorni non superiori alle 24 ore. Per i quali, come abbiamo visto in precedenza, la comunicazione alla questura delle generalità delle persone alloggiate dovrà avvenire entro 6 ore. E’ importante scaricare le ricevute dei dati trasmessi ad Alloggiati Web. Trascorsi 30 giorni vengono sovrascritte e la loro assenza può essere contestata e sanzionata in fase d’ispezione.

Si potrà accedere dopo il 12 gennaio 2022 con il certificato digitale?

Il decreto specifica che i gestori di strutture ricettive abilitati all’invio con certificato digitale potranno continuare ad utilizzare questo metodo fino alla scadenza del certificato. Per tutte le nuove credenziali e per i certificati che scadono dopo il 12 gennaio, la Polizia di Stato, tramite l’ausilio della Questura territorialmente competente, abiliterà esclusivamente l’accesso con username, password e otp.

Nuovo Alloggiati Web: vantaggi

La nuova modalità di autenticazione con password +OTP, dovrebbe portare versatilità e mobilità al sistema di comunicazione alloggiati. In quanto l’attuale sistema non è ancora ottimizzato per tutti i browser, creando pertanto complicazioni. Con il nuovo sistema, saranno favoriti i dispositivi mobili. Avendo Alloggiati Web nel proprio smartphone o tablet non dovremo comunicare gli ospiti solo dal PC. Questo consentirà di fare la comunicazione direttamente al check in e da qualsiasi posizione.

Se il portale Alloggiati Web non funziona: cosa fare?

In caso di problemi tecnici al portale Alloggiati Web, tali da impedire di adempiere alla comunicazione, si potrà comunicare le generalità degli ospiti tramite posta elettronica certificata. Bisogna utilizzare la pec, anche nel caso di in cui siamo in attesa di ricevere le credenziali per accedere al portale. Questo vale sia per le strutture ricettive che per le locazioni turistiche.

Lascia un commento

Ti Piace questo articolo? Condividilo..