Imu: chi deve pagare la terza rata a febbraio?

La legge di Bilancio 2024 prevede l’applicazione di una terza rata Imu a febbraio. Vediamo chi dovrà pagare e le scadenze.

Nella legge di Bilancio 2024, un emendamento ha previsto la terza rata Imu, con scadenza a febbraio 2024. Solo per il 2023 è prevista una proroga dei termini dati ai Comuni per deliberare le aliquote Imu. Questo, potrebbe avere delle conseguenze per alcuni contribuenti che, si troverebbero a versare un aumento retroattivo dell’imposta.

Vediamo nel dettaglio in questo contributo come funziona le terza rata imu a febbraio.

Sei pronto?!? Si comincia!!!

Terza rata Imu: Legge di Bilancio 2024

La legge di Bilancio 2024, con un emendamento, ha stabilito che solo per il 2023 si aggiunge si aggiunge una nuova scadenza per la pubblicazione delle delibere sul sito del MEF e pertanto un termine aggiuntivo per il pagamento del conguaglio Imu. Qui di seguito si riporta l’emendamento previsto nella legge di Bilancio 2024:

“Limitatamente all’anno 2023, le delibere regolamentari e di approvazione delle aliquote e delle tariffe sono tempestive, in deroga all’articolo 13, comma 15-ter, del decreto-legge n. 201 del 6 dicembre del 2011, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, se inserite nel portale del federalismo fiscale entro il 30 novembre 2023. Il termine per la pubblicazione delle delibere inserite ai sensi del periodo precedente , ai fini dell’acquisizione della loro efficacia, è fissato al 15 gennaio 2024.

L’eventuale differenza positiva tra l’imposta municipale propria (IMU), calcolata sulla base degli atti pubblicati in virtù di quanto stabilito al comma 2 e quella versata, ai sensi dell’articolo 1, comma 762, della legge n. 160 del 27 dicembre 2019, è dovuta senza applicazione di sanzioni e interessi entro il 29 febbraio 2024. Nel caso in cui emerga una differenza negativa, il rimborso è dovuto secondo le regole ordinarie.”

Imu 2023: quando è dovuta la terza rata?

L’Imu è l’imposta municipale unica dovuta per gli immobili (esclusa la prima casa se non di lusso), aree fabbricabili e terreni agricoli.

La prima rata, con scadenza a giugno, è calcolata sulla base delle aliquote fissate per l’anno precedente e si paga in misura del 50%.

La seconda rata, con scadenza a dicembre, deve essere calcolata applicando le aliquote deliberate dal Comune entro il 14 ottobre di ogni anno e si paga in misura del 50%.

Con un emendamento della Legge di Bilancio 2024, è stato stabilito che si considerano tempestive le delibere regolamentari e di approvazione delle aliquote inserite entro il 30 novembre 2023. Qui di seguito si riporta l’estratto dell’emendamento:

“Il termine per la pubblicazione delle delibere inserite ai sensi del periodo precedente, ai fini dell’acquisizione della loro efficacia, è fissato al 15 gennaio 2024.

Entro quando deve essere pagata la terza rata Imu?

Per circa 200 Comuni che non sono riusciti nei termini ad approvare le delibere con le aliquote Imu, i contribuenti potranno essere tenuti al versamento di una terza rata a conguaglio. Tale pagamento dovrà essere versato senza sanzioni e senza interessi entro il 29 febbraio 2024. Questo, solo nel caso in cui vi sia una differenza positiva tra l’IMU versata entro il 18 dicembre 2023 e quella dovuta in base alle nuove aliquote.

Se il saldo è invece negativo, cioè nel caso in cui il Comune abbia deciso di ridurre l’aliquota, il rimborso dell’eccedenza è dovuto secondo le regole ordinarie.

Pertanto, ti consiglio di verificare se il tuo Comune abbia adottato una delibera dopo il 15 gennaio 2024 per controllare se devi versare il conguaglio o terza rata IMU, oppure se devi avere un rimborso.

Eventuale rimborso Imu: i dettagli

Nel caso in cui spetti il rimborso è opportuno prestare attenzione. Il rimborso non è previsto in “modo automatico” dal Comune ma è necessario presentare una domanda. Tuttavia, potrebbe essere previsto per i Comuni che hanno emesso le delibere in ritardo che adottino meccanismi automatici di restituzione.

Lascia un commento

Ti Piace questo articolo? Condividilo..